You are here: Home > Danza di Carattere, Ricerche e Saggi storico-stilistici > Danza di Carattere. Repertorio Accademico del XIX-XX secolo.

Danza di Carattere. Repertorio Accademico del XIX-XX secolo.

2698F   Folklore , danza di società, danza accademica fanno comunella, si prendono per mano allora come oggi, come sempre, e danno vita a quella espressione meravigliosa dell’essere che è la danza. Non ci sono più tendenze, stili, principi, esiste solo la danza, quella grande arte del corpo umano e dello spiritoOB_bolm_mazurka_400 dell’uomo

Alberto Testa, Storia della Danza e del Balletto, 1988 

 

Il repertorio è la parte conclusiva di studio nella tecnica di carattere, quando tutto il materiale tecnico ed artistico precedentemente appreso durante le lezioni (esercizi e studi) viene applicato sulle forme coreografiche più complesse, come la variazione, la danza e interi divertissement.

Il lavoro sul repertorio si può iniziare subito dal primo anno di studio. Certamente la scelta del maestro deve rispettare la preparazione tecnica degli allievi.

Tutto il repertorio studiato durante le lezioni di carattere si divide in due gruppi: accademico e popolare.

 

Il repertorio accademico

 

Dagli altipiani scozzese della Sylphide alle montagne dell’Harz del Black Crook, tutto il repertorio ballettistico riflette il fascino esercitato dai luoghi esotici, come può mostrare persino una lista parziale. Le Dieu et la Bayadére e Lalla Rookh sono ambientate in India e gran parte del Naufragio della Medusa si svolge nel Siam. Paquita, storia di una zingara che salva la vita di un ufficiale francese, prende vita in Spagna, come le vicende dello studente spagnolo Cléophas nel Diable boiteux. Le diable à quatre si svolge in Polonia e La Vivandiére” di Arthur Saint-Léon in un villaggio ungherese. Mazeppa del coreografo italiano Antonio Cortesi (su una poesia di Byron) porta il suo protagonista in un accampamento di cosacchi ucraini.

I balletti con ambientazione in Germania includono non solo Giselle, ma La fille du Danube e Coralia. (…) Le ambientazioni esotiche venivano spesso accoppiate alle danze nazionali, o pas de caractére.(…) Il balletto romantico, oltre a celebrare la qualità aérienne della danza, esalta per contrasto anche il carattere brillante e vivace delle danze nazionali. Enorme popolarità ebbero sulle scene dei teatri danze polacche, ungheresi, spagnole, italiane e orientali, cadenzate al ritmo dei colpi di tacco a terra a del tintinnio degli speroni, cosi suggerendo, in opposizione alle spirituali e rarefatte atmosfere del ballet blanc, i sensuali colori della vita terrena .

Debra H. Sowell, Francesca Falcone,  Il Balletto Romantico. Tesori della Collezione Sowell, 2007

 

Le grandi ballerine del passato sono indimenticabili nelle graziose e nelle focose danze di carattere, ad esempio Fanny Elssler in Cachucha oppure Anna Pavlova nella Danza Russa.

Danze di carattere del repertorio accademico sono parte integrante di diversi spettacoli (balletti e opere liriche) come ad esempio:

 

-                      Il Lago dei cigni, Lo Schiaccianoci, La Bella Addormentata di Ciaicovskij;

-                      Don Chisciotte, La Bayadera, Paquita di Minkus;

-                      Il fiore di pietra, Notti egiziane, Romeo e Giulietta di Prokofiev;

-                      Raymonda di Glazunov;

-                      Pulcinella, Petruchka, Uccello di fuoco di Stravinskij;

-                      Il bullone di Shostakovich;

-                      Il cappello a tre punte di Manuel de Falla;

-                      Excelsior di Marenco;

-                      La Sylphide di Lœvenskjold;

-                      Coppelia di Delibes;

-                      Shéhérazade di Rimski-Korsakov;

-                      Esmeralda,

-                      La Figlia del Faraone di Pugni;

-                      Le Corsaire di Drigo;

-                      La leggenda d’amore di Melikov;

-                      Carmen di Bizet– Scedrin;

-                      Il Cavallino Gobbo di Scedrin;

-                      Gaianeh, Spartacus di Kaciaturian;

-                      Peer Gynt di Grieg;

-                      Le fiamme di Parigi, La fontana di Bakhchisaray di Asafiev;

-                      Le opere liriche: Eugenio Oneghin di Ciaicovskij, Il Principe Igor di Borodin; numerose opere di Bellini, Puccini, Verdi … e tanti altri.

 

Per aiutare a riconoscere e distinguere uno dall’altro i vari caratteri in questo libro vengono descritti e spiegati i movimenti principali dei caratteri accademici (ungherese, polacco e spagnolo) e una parte dei movimenti in carattere italiano stilizzato (tarantella), russo e orientale stilizzato. Questa informazione tecnica può servire come ausilio al maestro per costruire studi e avvicinare gradualmente gli allievi alle variazioni di repertorio.

 

 

 

Carattere Polacco Accademico

“Coppelia”, II atto, 1870
“Paquita”, II atto, 1881
“Il Lago dei Cigni”, I, II atto, 1877/80-82/1895
“Raymonda”, III atto, 1898
“La Bella Addormentata”, III atto, 1890
“La fontana di Bakhchisaray”, 1934
“Cenerentola”, II atto, 1948
“Tre sorelle”, I atto, 1990

Mazurka

images (4)

 

Carattere Spagnolo Accademico

“Paquita”, I atto, 1846/1881
“Coppelia”, I atto, 1870
“Lo Schiaccianoci”, II atto,  1892
“Il Lago dei Cigni”, II atto, 1895
“Raymonda”, II atto, 1898
“Don Chisciotte”, I, III atto, 1869/1900
“Il cappello a tre punte”, 1924
“Cenerentola”, III atto, 1948
“Carmen” flamenco, I atto, 1992

 trasferimento (1)
images (3)

 

Carattere Ungherese Accademico

“Coppelia”, II atto, 1870
“Il Lago dei Cigni”, II atto, 1895
“Raymonda”, III atto, 1898
“Mayerling”, II atto, 1978
“Il Pipistrello”, II atto, 1979

trasferimento

Raymonda Petra Conti Ph Brescia Amisano Teatro alla Scala X IMG_8644

 

Carattere Orientale Stilizzato

“Le Corsare”, 1856
“Coppelia”, 1870
“Excelsior”, parte 2, 1881
“La figlia del Faraone”, 1862(2005)
“La Bayadera”,  1877
“Lo Schiaccianoci”, II atto,  1892
“Raymonda”, II atto, 1998
“Shéhérazade”, 1910
“Le danze polovesiane”, 1909
“La fontana di Bakhchisaray”, 1934
“Cenerentola”, III atto, 1948
“Gaiane” , 1942/52
“La leggenda d’amore”, 1961

“Lakmé”, II atto, 1883

images (2)

images

A.Asylmuratova, F.Ruzimatov - Shèhèrazade

cle_MG_0291[1]

 

Carattere Russo Stilizzato

“Il Lago dei Cigni”, 1895
“Lo Schiaccianoci”, II atto, 1892
“Il bullone”, II atto, danze militari, 1931(2005)
“Il fiore di pietra”, I atto, II atto, 1948-1957
“Uccello di Fuoco”, 1910
“Petruchka”, 1911
“La Nozze”, 1923
“La Bella Addormentata”, giullari, versione 1993
“Cenerentola”, III atto, 1948

trasferimento (2)

images (5)

 

Carattere Italiano Stilizzato

“Napoli”, 1842
“Il Lago dei Cigni”, II atto, 1895
“Pulcinella”, 1920
“Romeo e Giulietta”, 1940

 trasferimento (3)

images (6)

Tags: , , ,

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

Leave a Reply